Ultime dalla fine del mondo: settimana dal 27/9 al 3/10
di X

In collaborazione con Tersicore, va ora in onda una panoramica a 360° sulle novità più interessanti apparse in campo fantascientifico-connettivista nell'ultima settimana.

Libri: A caccia di relitti spaziali, tra le rovine del futuro. Ovvero quando la realtà diventa cassa di risonanza per l’immaginario e le visioni di Ballard acquistano un’improvvisa concretezza… Che fine fanno le carcasse delle astronavi spedite in orbita, se un razzo si compone in gran parte di serbatoi e stadi di propulsione? I pezzi che non arrivano nello spazio, soccombono al richiamo della gravità e ricadono sulla terra. In virtù della collocazione del poligono di lancio di Baikonur, i resti dei razzi lanciati dal cosmodromo kazako non ricadono nell’oceano, come i cugini yankee, ma piovono direttamente sulla testa degli abitanti della steppa. Jonas Bendiksen, ventiseienne fotografo norvegese, ha viaggiato per quattro anni tra i popoli delle repubbliche russe, raccogliendo testimonianze e documentando i crolli spaziali con la sua fedele fotocamera da viaggio. Il risultato è raccolto in Satelliti, un reportage pubblicato da Contatto Due. (da Fantascienza.com)

Fumetti: Florian, visioni dal Basso Impero. Immaginate un Impero che si estenda non solo nello spazio ma anche sul tempo, migliaia di pianeti colonizzati dall'uomo e amministrati da forme superiori di coscienza responsabili dell'evoluzione stessa della stirpe umana. Immaginate un pellegrino, vagabondo nelle sconfinate lande psichiche di questo scenario vertiginoso: un postumano dalle capacità fisiche e neurali estese grazie ad appropriate espansioni tecnologiche. Questo e molto altro ancora è Florian, cittadino di questo futuro Impero nato dalla penna di Sandro Battisti, in arte Zoon, illustrato dal tratto agile e tagliente di Lazarus. La strip ha esordito domenica 24 settembre sul sito della Cagliostro E-Press e ci accompagnerà nel viaggio di Florian con cadenza settimanale. Sul sito dello studio palermitano anche un’intervista agli autori del fumetto. (da Fantascienza.com)

Riviste: Continuum n. 24. È uscito il numero ventiquattro di Continuum, storica webzine triestina dedicata al mondo della fantascienza e curata da Roberto Furlani. Andrea Carta ha curato uno speciale dedicato a Mino Milani, scrittore di narrativa e sceneggiatore di fumetti che per anni è stato colonna portante del Corriere dei Piccoli. Nel sommario, oltre alla consueta messe di recensioni e racconti, anche un articolo di divulgazione scientifica di Fabio Calabrese e una nuova puntata del viaggio attraverso il panorama attuale della fantascienza internazionale curato da Giovanni De Matteo.

Tecnologia: e-Book, qualcosa comincia a muoversi. Dopo averlo già commercializzato in Giappone qualche mese fa, la Sony si appresta a sbarcare sul mercato americano con il suo nuovo lettore portatile PRS-500. Con uno schermo ad alta risoluzione (a 170dpi) e una superficie equivalente al formato di un tascabile, il Portable Reader System rappresenta il primo vero prodotto competitivo sul mercato degli e-book, che finora ha tentato più volte la sfida alla carta finendo però sempre annichilito in false partenze. Grazie all’aggiramento del problema della retroilluminazione che finora ha sempre costituito il principale ostacolo alla lettura “a schermo”, il PRS-500 potrebbe davvero dischiudere all’editoria una nuova frontiera: leggero (pesa appena 200 grammi), con una memoria da 64 Mb sufficiente a contenere qualche decina di libri in formato elettronico (ma grazie a uno slot è possibile ricorrere a schede di memoria per un’espansione fino a 1 Gb), e dal prezzo tutto sommato non esorbitante (350 dollari), l’aggeggio della Sony potrebbe rappresentare per i lettori quello che l’iPod è stato per i musicofili. Un nuovo passo avanti sul sentiero verso un futuro sempre più integrato e connesso. (da Fantascienza.com)

Rete: Buforana.it e la Creative Commons. Un nuovo sito per l’appassionato lettore è on line da qualche giorno. Si chiama Buforana.it e nasce da un’idea di Stefano Bonora, con l’encomiabile intento di rendere disponibile per i lettori italiani opere rilasciate con la licenza Creative Commons. Il suo viaggio comincia con la prima parte del racconto vincitore dell’ultima edizione del Premio Hugo e del Nebula: Magic for Beginners di Kelly Link. Un’occasione per i naviganti nostrani di sfruttare appieno le potenzialità della Rete. Buona lettura!

E per questa settimana è (quasi) tutto. That was the End of the World News...

AGGIUNGI UN COMMENTO

Per inserire un commento indica 1) un nome o pseudonimo; 2) inserisci il tuo commento; 3) inserisci la parola che coincide con quella mostrata dall'immagine. Commenti più lunghi di duemila caratteri non saranno accettati.

Nome:

E-mail:

URL:

Commento:

Inserisci la parola: