Ultime dalla fine del mondo: settimana dal 4 al 10 ottobre
di X

In collaborazione con Tersicore, va ora in onda una panoramica a 360° sulle novità più interessanti apparse in campo fantascientifico-connettivista nell'ultima settimana.

Libri: Il carbonio alterato di Richard K. Morgan. Tra gli autori inglesi della nuova leva che si sono imposti negli ultimi anni all’attenzione del pubblico, Morgan è uno di quelli che hanno anche riscosso un notevole successo di critica. Dopo essere stato pubblicato due anni fa dall’Editrice Nord in un’elegante edizione rilegata, torna adesso in libreria Bay City, il romanzo che lo ha portato alla ribalta. La prima avventura di Takeshi Kovacs, cui hanno fatto seguito altri due romanzi (l’ultimo dei quali ancora inedito in Italia), esce in questi giorni per i tipi di Teadue in formato tascabile ed economico. Già opzionato dalla Warner Bros per diventare un film attraverso il produttore di Matrix Joel Silver, Bay City (titolo originale: Altered Carbon) ci trasporta in un futuro ad elevato tasso di tecnologia e adrenalina, dove l’umanità si è espansa nello spazio a colonizzare pianeti in un raggio di 200 anni luce e l’unico modo per spostarsi in tempi ragionevoli da un punto all’altro è affidarsi all’agotransfer iperspaziale, che comporta un solo problema: la coscienza viene travasata nel corpo di un estraneo. È quello che accade a Kovacs: catturato dalla polizia di Harlan’s World, suo pianeta natio e condannato all’imagazzinamento, si risveglia dopo due anni sulla Terra col ricordo ancora vivo dell’assassinio della sua compagna. Ma i guai per lui stanno solo per cominciare: un potente magnate dell’industria lo assume infatti come investigatore privato per scoprire chi ha ucciso la sua precedente incarnazione… Un libro elettrizzante e una scrittura potente, resa in maniera altrettanto immaginifica dall’impeccabile traduzione di Vittorio Curtoni. Una lettura fondamentale per aggiornarsi sull’avanguardia della fantascienza anglosassone.

Scienze: Genetica e cosmologia da Nobel.Annunciati i premi Nobel per la medicina e la fisica. Il primo è andato a Andrew Fire e Craig Mello, cito testualmente da Repubblica.it, "per i loro studi sull'RNA interference, cioè il meccanismo mediante il quale alcuni frammenti di RNA a doppio filamento sono in grado di interferire (e spegnere) l'espressione genica. Nella motivazione per l'assegnazione del premio è stato sottolineato che i due ricercatori hanno scoperto un processo fondamentale per il controllo della trasmissione delle informazioni genetiche."
Il secondo invece ha premiato John Mather e George Smoot per il loro lavoro sulla misurazione della radiazione cosmica di fondo a microonde, la cui scoperta già valse il Nobel a Penzias e Wilson. Sempre citando da Repubblica.it, il loro impegno è stato fondamentale "per il successo del satellite COBE poiché Mather, 60 anni, astrofisico del Goddard Space Flight Center nel Maryland, coordinò l'intero programma del satellite insieme a Smoot, 61 anni ora professore di fisica, che aveva la responsabilità maggiore della misurazione delle minime variazioni di temperatura della radiazione." Siccome le fluttuazioni nella CMB (la radiazione cosmica a microonde, comunemente detta radiazione di fondo) indicherebbero picchi di energia e materia, in molti ritengono che in corrispondenza di questi punti avrebbero avuto origine le prime galassie.

Riviste: L’autunno di Nugae. Nuova stagione per Nugae, scritti autografi, il trimestrale di cultura e letteratura fondato e diretto da Michele Nigro. Giunta all’undicesimo numero, la rivista ha mostrato in questi tre anni una vitalità non comune in una produzione di nicchia, spaziando tematicamente attraverso uno spettro vastissimo, dalla retrospettiva storica alla fantascienza, dall’horror alla poesia, passando per musica ed ecologia. In questo numero la continuazione di un saggio su Dino Campana, grande poeta di inizio secolo psichicamente minato dalla sua stessa grandezza e prematuramente scomparso, recensioni librarie, resoconti di eventi culturali e la consueta offerta di narrativa e poesia. Tra i racconti c’è anche del connettivismo, con opere a firma di Giovanni De Matteo e dello stesso Nigro. Per info, abbonamenti e ordinazioni, visitate il blog ufficiale della rivista.

E anche per questa settimana dovrebbe essere tutto. That was the End of the World News...

AGGIUNGI UN COMMENTO

Per inserire un commento indica 1) un nome o pseudonimo; 2) inserisci il tuo commento; 3) inserisci la parola che coincide con quella mostrata dall'immagine. Commenti più lunghi di duemila caratteri non saranno accettati.

Nome:

E-mail:

URL:

Commento:

Inserisci la parola: