>News | Fantascienza
Robot vince il Premio Europa
di X

Il massimo riconoscimento europeo alla mitica rivista Delos Books diretta da Vittorio Curtoni. Un importante traguardo per la fantascienza italiana.

Torna in Italia dopo una decina di anni il Premio Europa per la migliore rivista di fantascienza del continente. Dopo il successo di Delos Science Fiction all'Eurocon di Dortmund nel 1999, il prestigioso riconoscimento è andato quest'anno alla rediviva Robot di Vittorio Curtoni, risorta proprio grazie alla passione dei soci fondatori della Delos Books.

Di questa rivista abbiamo già parlato a più riprese sulle nostre pagine, testimoniando un entusiasmo comprensibile per una linea editoriale lungimirante e capace di fornire uno spaccato aggiornato e fedele della fantascienza contemporanea. L'attenzione tributata a un panorama ribollente di iniziative e in continuo fermento ora come non mai, tanto in Italia (con il connettivismo) quanto all'estero (con il new weird di Neil Gaiman, il filone post-human e il più vasto fronte del Nuovo Rinascimento scozzese), è merito indiscutibile del Direttore e dell'intera redazione facente capo a Francesco Lato, che si sono dimostrati abilissimi nel gestire un'offerta ricca e complessa. Il successo appare quindi più che giustificato dalla forza dei numeri e della qualità, ed è una conferma importante dopo il Grand Prix de l'Imaginaire guadagnato nel 2005.

Il premio Europa viene assegnato tramite una votazione che avviene all'Eurocon, svoltasi quest'anno in Danimarca; possono votare i delegati di tutte le nazioni presenti (non più di due per nazione). Dal reportage di Silvio Sosio sulle pagine di Fantascienza.com apprendiamo:

"I premi Europa sono stati consegnati sabato sera nel corso della cerimonia ufficiale; il premio per Robot è stato ritirato dall'editore Silvio Sosio, e consisteva in un diploma e in una scultura piuttosto originale, un disco volante che atterra su una sorta asteroide "borghizzato" dal quale spuntano globi metallici e fili elettrici: la cosa è stata particolarmente apprezzata dagli addetti alla sicurezza dell'aeroporto ai quali è toccato spiegare di cosa si trattasse..."

Incidenti alla dogana a parte, i nostri paladini in terra straniera tornano da Copenaghen con un'altra bella soddisfazione per tutti noi. Dalla gara indetta per l'assegnazione della convention europea del 2009, l'Italia è infatti riuscita a spuntarla sulla Finlandia, guadagnandosi il diritto a organizzare la 31esima edizione dell'Eurocon. Il convegno, che dal prossimo anno affiancherà al nome storico l'opzione alternativa di EuroconSF per evitare ambiguità, si terrà in concomitanza con l'annuale Italcon/Deepcon nella splendida cornice di Fiuggi. Un'occasione imperdibile per dimostrare ancora una volta la vitalità della scena culturale nostrana.

AGGIUNGI UN COMMENTO

Per inserire un commento indica 1) un nome o pseudonimo; 2) inserisci il tuo commento; 3) inserisci la parola che coincide con quella mostrata dall'immagine. Commenti più lunghi di duemila caratteri non saranno accettati.

Nome:

E-mail:

URL:

Commento:

Inserisci la parola: