>Ultimi racconti
The Great Beyond

Sky Beasts

di Marco Moretti :: Connettivismo

Nato a Seregno (MI) nel 1966, Marco Moretti è laureato in Fisica Ambientale e appassionato di fantascienza. Suoi racconti sono apparsi su Next (ricordiamo "La vendetta biologica", nella Iterazione 13) e nell’antologia Avanguardie Futuro Oscuro ("L’abbraccio di Sedna").
Di Moretti abbiamo già proposto sulle nostre pagine "Stormi in picchiata", un frammento apocalittico che ci sembrava fortemente debitore verso le immagini oniriche di William Hope Hodgson. Presentiamo adesso un suo nuovo lavoro, non meno visionario, che riprende in chiave fantascientifica l'accattivante tradizione dei bestiari medievali. Stavolta il riferimento fantascientifico più prossimo ci sembra Bruce Sterling, con le mirabolanti specie aliene del suo classico La Matrice Spezzata (1985). Ancora più indietro nel tempo, le visioni cosmiche di Olaf Stapledon sono dietro l'angolo. Con ammirevole rigore tassonomico, presentando il suo campionario di creature Moretti mostra la dedizione e lo scrupolo dello xenobiologo. Chissà che questo "Sky Beasts" non possa costituire la base per altre future narrazioni. Noi ce lo auguriamo. - X

Eden

di Francesco Cortonesi :: Connettivismo

Francesco Cortonesi, classe 1971, di Arezzo, ha lavorato come speaker radiofonico notturno ed è cofondatore di Filmhorror, tra i portali di riferimento del cinema horror in Italia. I cortometraggi nati dalle sue sceneggiature si sono segnalati ai più importanti festival nazionali dedicati al cinema horror. Suoi racconti sono stati pubblicati da Ferrara Edizioni, Alacran, Kipple Officina Libraria e Dagon Press. Attualmente sta lavorando, insieme a Federico Greco (Road to L) e Danilo Arona (L’Estate di Montebuio) alla progettazione di una serie TV di fantascienza. Tra i suoi lavori più recenti si distinguono NOF4: È fantascienza, non follia!, video reading dedicato alla figura di Oreste Fernando Nannetti, internato nel manicomio di Volterra, e al monumentale libro-graffito che scolpì con una fibbia sulle pareti del reparto in cui era ricoverato (una storia lunga quasi 300 metri che parla di sistemi telepatici, uomini invisibili, macchine, aerei e misteriose astronavi), e il concept book Gotham Polaroid, che documenta storie e leggende della città del Cavaliere Oscuro. Nel racconto che vi presentiamo Francesco proietta il lettore in uno scenario da sogno. Ma la realtà preme sui suoi bordi e presto i protagonisti dovranno prenderne atto, scrollandosi di dosso l'innocenza di un'età perduta, destinata ormai a rivivere solo nel sogno condiviso della loro adolescenza. - X

Il Patriarca della Luce

di Filippo Radogna :: Postumanesimo

Filippo Radogna, 49 anni, nato a Matera, dove vive e lavora, è un autore che ama spaziare tra diversi generi narrativi. Laureato in Scienze Politiche, studioso della cultura contadina e della storia dell’agricoltura lucana, è vicepresidente dell’Associazione Culturale Matera Poesia 1995 e collabora con la webzine del fantastico La Zona Morta, per la quale ha intervistato i principali esponenti della scena fantascientifica italiana contemporanea. Come autore di racconti ha conseguito ottimi riconoscimenti in diversi concorsi letterari, pubblicando in antologie edite, tra gli altri, da Kipple e Delos Books. Le sue storie sono spesso ambientate nello scenario dei Sassi, dell’altopiano delle Murge o delle necropoli metapontine. "Il Patriarca della Luce" conduce il lettore in un lontanissimo futuro in cui una sparuta comunità postumana deve fare i conti con una minaccia emersa all’improvviso da un abisso molto più profondo della Gravina materana. Allo stesso contesto Filippo ha dedicato altri racconti, tra cui “Lo spettro del dominio”, primo classificato al Premio Letterario “Le Pieridi”. - X
Racconto pubblicato sulla Iterazione 18 di Next, finalista all'edizione 2014 del Premio Italia nella categoria Miglior racconto su pubblicazione amatoriale.
Racconto di Andrea Jarok e Giovanni De Matteo, pubblicato sul numero 1 di Hypnos, finalista all'edizione 2014 del Premio Italia nella categoria Miglior racconto su pubblicazione amatoriale.

Connections beyond borders: The Connectivist Manifesto di Connettivisti

We are the Keepers of Perception, Guardians of Fallen Angels, Wolves of the Stars. A collective of free, independent dreamers. We live in cyberspace, we are everywhere. We know no frontiers. This is our manifesto.

The Connectivist Manifesto is finally available in English translation, thanks to the work of Arielle Saiber, Salvatore Proietti & Giovanni De Matteo.

Leave your minds free to spread beyond the frontiers! [LEGGI TUTTO...]

MANIFESTO 2.0

Più conciso e diretto del precedente, pronto all'emergenza, renitente a ogni chiusura: perché essere tutto è l'unica possibilità, la sola sperabile consistenza. [LEGGI TUTTO...]

Next International # 01

The first international issue of our magazine, edited by Giovanni De Matteo and Salvatore Proietti, is now available. 80 pages of science fiction and visions from the future: short stories, articles, and illustrations. [LEGGI TUTTO...]